Mercoledì 14 ottobre alle ore 18.00 alla Feltrinelli Libri e Musica di Napoli in Via Santa Caterina a Chiaia , 23 ci sarà la presentazione, con una performance live, del progetto musicale “Neapolitan Shakespeare”, 17 sonetti tradotti e musicati dal musicista, cantante, attore e ricercatore Gianni Lamagna, voce della Nuova Compagnia di Canto Popolare.
_DSC2996Parteciperanno alla presentazione: Gennaro de Concilio fondatore e brand manager dell’ etichetta Europhone Records, Carmine Aymone giornalista del Corriere del Mezzogiorno, Nicola De Blasi docente di Storia della lingua italiana alla Federico II, e Stefano Manferlotti docente ordinario di letteratura inglese.
Musicisti:
Arcangelo Michele Caso Violoncello
Alessandro de Carolis Flauto
Gianluca Falasca Violino
Giosi Cincotti Pianoforte
Michele de Martino Mandolino
Paolo Propoli Chitarra
Vincenzo Lamagna Contrabbasso
Un esperimento innovativo, la cui laboriosa attuazione ha visto la luce, dopo due anni di gestazione, il 20 giugno scorso nei negozi di musica.
Napoli incontra la Londra della “golden age” all’insegna della musica e dell’amore, lo stesso che Shakespeare ha saputo cantare nei suoi sonetti, mettendo a nudo i segreti e le pieghe dell’animo in maniera sorprendente.
Il risultato è attualissimo e parla ai cuori in maniera trasversale allo spazio ed al tempo.
Gianni Lamagna, trasfonde in questo progetto anni di esperienza professionale ed umana e fa incontrare la musica del ‘700 con la tradizione popolare, il country, la musica irlandese, i Beatles, la tradizione bandistica, l’amore per i compositori brasiliani…  Ne nasce un sapiente impasto di tradizioni culturali ed atmosfere dall’impatto fortemente suggestivo.
A supportarlo in questa “sfida” l’etichetta indipendente Europhone Records/Veloce® Entertainment, responsabile della pubblicazione è distribuzione, e l’associazione Di Musica in Musica, che ha prodotto il cd.
Le musiche sono di Gianni Lamagna, Giosi Cincotti, Piera Lombardi, Nico Arcieri, Paolo Raffone.
Arrangiamenti, elaborazioni e direzione di Paolo Raffone.
 
“Il presente sito non è un prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare” e per questo non è tenuto alla registrazione presso il tribunale.
Iscriviti alla Newsletter