Il video di Invisibile innanzitutto non era in programma. La scorsa estate la band stava cercando un’idea un po bizzarra, per creare un video teaser che precedesse l’uscita dell’album Visioni (Nov ’16) e così, una delle idee più strambe, ossia quella proporre la storia di questo personaggio “Bobbo Natale”, ha prevalso sulle altre.

A Riccione, durante le riprese di questo piccolo promo, la cosa è scappata un po di mano alla band e si è accumulato molto materiale girato… Ed ecco che è nata l’idea di montare un video vero e proprio.

Nonostante la scarsa qualità delle immagini (il video è stato fatto tutto in casa a spese ZERO) alla band è sembrato che questo LO-FI si adattasse al personaggio, che spazia tra il senza tetto al pazzo psicopatico, e così ecco fatto il video. L’etichetta “UNOFFICIAL” sta proprio ad indicare la scarsa qualità. Durante le riprese i passanti rimanevano davvero stupiti, esterrefatti… anche il macchinista di un treno si è voltato per scattare una foto….

Se si ascolta bene il testo del brano (che è nato molto prima del video) ci sono delle forti connessioni tra il personaggio e quello che la band voleva esprimere… “la canzone è nata con l’idea di fare un testo molto leggero e scanzonato, che quasi prendesse in giro il mondo gangstar, ma con quella voglia di gridare a tutti che c’eravamo anche noi… Che ci siamo anche noi!!!!! Il nostro progetto Masstang stava prendeva forma e dopo tutto quello che avevamo passato prima di concludere l’album, volevamo farci sentire a tutti i costi e non essere più invisibili”.

Per l’interpretazione del personaggio i Masstang non potevano che rivolgersi al vero Bobbo (Roberto “Bobbo” Napoli), un amico che ha recitato con alcune compagnie teatrali della loro zona, che non ha fatto una piega… ha detto immediatamente SI e si è calato subito nel personaggio. Quindi, come potete immaginare, molte scene sono nate spontaneamente.

Ci hanno dato una mano altri due amici che si vedono in due piccoli cameo: Guido “Guru” Rossi che interpreta il finto perbenista con la camicia Hawaiana, e Matteo “Sottocolle” Uguccioni, nella parte di un funzionario/avvocato… già presente nel video Invasi dal Cemento di Swordfish Project. Ora… d’estate… ci è sembrato il momento adatto per tirare fuori il nostro personaggio che è solitamente invernale, proprio in concomitanza con l’evento dell’Arezzo Wave Festival dove suoneremo il 24 giugno come migliore band delle Marche”.

Masstang – Biografia

Masstang è un progetto assolutamente trasversale, è un sapido mix delle nuove influenze della club culture, un bel crossover di generi (electro e rock). Essi si ispirano a british band come Rudimental, Nero, Chase n Status, Prodigy e a quello spaccato musicale che sta letteralmente spopolando in altri lidi (in primis Inghilterra).

Il loro album “Visioni” nasce dall’attrazione-desiderio di evasione di un gruppo di giovani musicisti di Urbania. Un disco di 9 tracce – anticipato dal singolo-manifesto Black Days da cui è stato tratto un video dirompente e visionario, interamente girato nella Terra Promessa, Londra, video dove i Masstang presentano la loro energica struttura musicale: quell’approccio britannico “ rielaborato e suonato come se fuori e dentro di loro stesse imperversando una tempesta”, tra basi puramente elettroniche, basso e chitarra “suonati”che supportano la voce, femminile, dalle molteplici sfumature melodiche.

mustang 2

Line-up:

Marica Bacciardi (Voce)

Dante Saudelli (Chitarra + voce)

Ugo Pellicano (Basso)

Samuele Bozzi (Macchine / Programs)

Credits:

Music & Lyrics: MASSTANG
Production: MASSTANG/BONNOT
Artistic production: BONNOT
Mix & Master: BONNOT
Recording: Bonnot Studio & Massive Records

Video Subject: Masstang
Video production & screenplay: Delli(Dante Saudelli)
Starring:
Roberto “Bobbo” Napoli
Guido “Guru” Rossi
Matteo “Sottocolle” Uguccioni

weblinks:

www.masstang.com

Facebook: https://www.facebook.com/masstang.band/

Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCQb2IQxbjkG6hzHsiJY28dg

Spotify: Masstang

Soundcloud: https://soundcloud.com/masstang

Instagram: #Masstang

“Il presente sito non è un prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare” e per questo non è tenuto alla registrazione presso il tribunale.
Iscriviti alla Newsletter